Favole Personalizzate a Libriamoci 2015!

Per rendere queste giornate più vivaci e stimolanti le scuole avranno a loro disposizione quegli scrittori, giornalisti, rappresentanti di case editrici, agenzie letterarie e associazioni culturali che hanno dato la loro disponibilità sul sito Libriamociascuola.it.

Fra questi c’è Eleonora Scali, autrice di romanzi di attualità (il suo ultimo lavoro. “Uomini bestiali e animali umani” edito da Lettere Animate è uscito nel 2014) ma anche di favole per bambini (www.favolepersonalizzate.com). Eleonora ha lavorato come addetta stampa per oltre un ventennio in grandi aziende del nord e centro Italia, in seguito ha indirizzato la sua passione per la scrittura dal lavoro giornalistico alla narrativa. Sono due le giornate che la scrittrice ha deciso di dedicare alle scuole del suo territorio. Mercoledì 28 ottobre sarà alla Scuola Superiore Meucci di Massa Carrara (dalle 9,00 alle 12,30) e Giovedì 29 all’Istituto Comprensivo Poggi Carducci di Sarzana (stesso orario). Eleonora Scali leggerà alcuni brani dal suo ultimo libro, parlerà ai ragazzi dell’importanza della lettura e illustrerà le varie fasi del mestiere di scrittore: dall'ideazione dell'opera alla stesura, revisione e pubblicazione.

Durante la presentazione ufficiale dell’iniziativa “Libriamoci a scuola” – a Milano lo scorso 2 ottobre – Ilaria Borletti Buitoni, Sottosegretario ai Beni Culturali, ha dichiarato: “in Italia si legge troppo poco. Senza lettura la conoscenza della vita è una conoscenza tarpata e mi auguro che attraverso questa iniziativa sempre più giovani si avvicinino ai libri e capiscano che leggere è una necessità, ma soprattutto un grande piacere. Sicuramente” ha proseguito il sottosegretario “la televisione, i telefonini, gli iPad e i computer distraggono dal piacere della lettura perché provocano una reazione molto più immediata, ma niente sostituisce un libro”.

Dalle statistiche del 2014 risulta che in Italia solo il 40% della popolazione legge almeno un libro all’anno, contro il 76% dell’Inghilterra e l’82% della Germania. Questo divario deve essere colmato perché leggere apre la mente, abbatte confini che nella realtà possono essere chiusi, avvicina i popoli, favorisce la comprensione reciproca, la tolleranza e la condivisione.

Leggere è un privilegio: si pensi a chi non è in grado di farlo perché non ha accesso a un sistema di istruzione o a chi non può avvicinarsi a determinate letture per motivi socio-politici, religiosi o economici. Noi che possiamo leggere tutto quello che ci pare e anche gratuitamente, grazie ai libri scaricabili da Internet o alle biblioteche, non possiamo lasciarci sfuggire l’occasione di farlo.

Altri Post
Noi sui social!
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
Archivio
Tag

© 2015 by My fairy tale - Favole Personalizzate - Arcola (SP) - Via Carpione 31 - tel. 3475524013

  • facebook-square.png
  • twitter.png
  • googleplus-square.png
  • youtube.png
  • instagram.png