Favole armate: la nuova tendenza americana


Ho sentito stamattina una notizia che mi ha sconvolto: Amelia Hamilton, famosa autrice di libri per bambini, sta riscrivendo classici come Cappuccetto Rosso e Hansel e Gretel in versione ‘armata’. Sì, avete capito bene: favole piene di fucili, pistole, revolver, mitragliatori e lupare.

Nella versione rivisitata di Cappuccetto Rosso, la dolce nonnina accoglie il lupo con lo schioppo in mano e lo fa secco. “Così” dice la vecchietta nella favola “non soltanto non mi mangerai, ma non mangerai più nessuno". Bang bang, addio lupo! I due fratellini creati dai fratelli Grimm, destinati a finire nel pentolone della strega, affrontano la megera armati di revolver e la fanno fuori con grande gioia di tutti gli abitanti del villaggio.

Se vi state chiedendo perché mai una scrittrice dovrebbe rivisitare le favole in versione armata e incitare i bambini all’apprezzamento e all’uso delle armi (dato che la morale, alla fine, pare essere che uccidere i cattivi è cosa buona e giusta) la risposta va cercata nella campagna politica pro-armi che il folle miliardario Donald Trump sta conducendo negli Stati Uniti con il supporto della National Rifle Association. Pare che quest’ultima abbia già foraggiato il proprio prediletto candidato alla Casa Bianca con oltre tre milioni di dollari e adesso, ciliegina sulla torta, ha ingaggiato la famosa favolista americana per un’operazione propagandistica a dir poco scandalosa.

​In un momento socio-politico delicato come questo, scandito da continui attentati terroristici che non risparmiano nemmeno i bambini (sono decine e decine quelli uccisi solo qualche giorno fa in Pakistan semplicemente perché di religione cristiana!) come si può permettere la diffusione di favole che incitano alla violenza e che incoraggiano chiunque all’uso delle armi?

Questo negli Stati Uniti non è stato solo permesso ma ha anche riscosso un tale successo che l’autrice, intervistata dal Washington Post, ha annunciato che la serie continuerà e ha spalancato un orizzonte infinito di possibilità: Biancaneve e i sette nani potrebbero giustiziare la matrigna cattiva con fucili automatici senza perder tempo con mele avvelenate e principi azzurri; per Cenerentola sarebbe molto più facile fronteggiare il bullismo delle sorellastre con una bella Smith & Wesson in mano; Alice potrebbe entrare nell'insidioso Paese delle Meraviglie armata fino ai denti per eliminare la perfida Regina di Cuori e la sua corte; sorte migliore non avrebbe neanche Capitan Uncino se Peter Pan attaccasse il suo vascello dal cielo con un drone carico di armi super-tecnologiche.

Per vivere faccio lo stesso mestiere della Hamilton, scrivo favole per bambini, ma se qualcuno mi chiedesse di fare quello che sta facendo lei – e di sicuro con un compenso astronomico – gli risponderei “vaffan…..”

Altri Post
Noi sui social!
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
Archivio
Tag

© 2015 by My fairy tale - Favole Personalizzate - Arcola (SP) - Via Carpione 31 - tel. 3475524013

  • facebook-square.png
  • twitter.png
  • googleplus-square.png
  • youtube.png
  • instagram.png